Premio all’azienda che concede il part-time post-maternità

Condizione:
Per poter usufruire di questa prestazione, è indispensabile essere in regola con il pagamento dei contributi all’EbK e l’ Ascom/CO.ve.l.co da almeno 6 mesi antecedenti la maternità obbligatoria.

Viene erogato, su specifica domanda, un premio una tantum di € 3.000 alle aziende che accolgono le richieste di part-time post-maternità.

Criteri per l’assegnazione:

  • Il contratto a tempo pieno deve esistere da almeno 18 mesi prima della nascita del bambino.
  • La trasformazione temporanea del rapporto di lavoro, da tempo pieno a tempo parziale, deve avere una durata di almeno due anni e deve essere prevista espressamente nel nuovo contratto, la cui decorrenza deve avvenire SUBITO AL RIENTRO DELLA MATERNITÀ. (Cioè subito dopo la maternità obbligatoria, un eventuale maternità facoltativa, periodo di allattamento e eventuali ferie, tutto questo consecutivamente)
  • L'orario a part-time dopo la maternità non può superare le 25 ore settimanali.
  • Non sono ammesse clausole elastiche e lavoro supplementare.
  • Non sono ammesse clausole flessibili

Tutto questo deve essere espressamente indicato nel contratto individuale a part-time.

La relativa richiesta di trasformazione del contratto deve essere inoltrata dalla lavoratrice assunte a tempo pieno ed indeterminato, al proprio datore di lavoro, subito dopo al rientro dalla maternità obbligatoria e dall' eventuale congedo parentale, un eventuale periodo di allattamento e eventuali ferie – tutto questo consecutivamente.

Le aziende che presentano la domanda di questo premio all’EbK devono inoltrare entro 6 mesi dalla sottoscrizione del nuovo contratto i seguenti documenti:

  • una domanda scritta all’EbK (MODULO per AZIENDE),
  • copia del vecchio contratto,
  • copia del nuovo contratto,
  • la richiesta da parte della dipendente all’azienda per il part-time
  • copia del certificato di “stato di famiglia” della dipendente
  • Le buste paga della dipendente dei 6 mesi antecendenti alla maternità
  • Le buste paga della dipendente del periodo intero di maternità, sino al mese in cui viene richiesta la prestazione

Potete spedire tutto per e-mail (solamente formato PDF), o per fax o per posta.

Modulo per Azienda